Nicolás Maduro: Socialismo ‘hecho en Venezuela’

Nel solco di Chávez 

di Rosella Lanzi – Notizie Estere/ Fonte. A.Radomille FSA

21 marzo 2013

Nato e cresciuto a Caracas, Nicolás Maduro é un uomo semplice e profondamente identificato con le necessità del popolo. Nei suoi anni di studente, militò nella lega socialista, unendo attività politica e culturale con lo sport. Nella lotta per i diritti dei lavoratori, questo giovane venezuelano divenne dirigente sindacale e membro fondatore di Sitrameca (Sindacato del Metro di Caracas). Alla fine degli anni ’80 si unisce al movimento “Quinta Repúbblica – MRB-200”, dove inizia un estenuante lavoro in sostegno di Hugo Chávez e la nascente Rivoluzione Bolivariana; Maduro riforma in tutto il territorio, la Forza Bolivariana dei Lavoratori (FBT). Negli anni ’90 fa parte attiva nella campagna presidenziale che vede Hugo Chávez capo di Stato per la prima volta. Corre l’anno 1998, Nicolás Maduro viene eletto deputato nell’Assemblea Nazionale, incarico che gli viene riconfermato all’unanimità per tre volte fino a divenire nel 2005 presidente del Parlamento.

Con ferme e sincere posizioni riguardanti la difesa dei diritti umani, i conflitti internazionali e le diverse controversie e polemiche estere contro la nazione bolivariana, diffonde i cambiamenti strutturali nell’era della nuova diplomazia venezuelana nel mondo, servendo come esempio ad altri governi della regione e dei paesi amici di Africa ed Asia. Maduro divenne la voce di Chávez e del suo popolo nei negoziati di pace e per la liberazione dei prigionieri della guerriglia colombiana; il suo operato rende possibile l’ingresso del Venezuela nel Mercosur oltre a propiziare, unitamente al governo del presidente Chávez, la fondazione di importanti organizzazioni per la unione continentale come UNASUR, ALBA e CELAC. Il 10 ottobre 2012, dopo le nuove elezioni presidenziali, i meriti di Nicolás Maduro gli conferiscono la nomina di Vice Presidente Esecutivo della Repúbblica Bolivariana di Venezuela. Lo stesso Chávez, uomo leale con profondo rispetto dei più bisognosi, visionario con lungimiranza di valore umano, di pace e di unione oltre le proprie frontiere, facendo uso della sua fermezza di sempre e compiendo la promessa di internazionalizzare il progetto denominato “Socialismo del XXI secolo”, nonostante la grave malattia che lo consumava, comunica a Maduro che nel caso succedesse l’imprevisto, le forze abbandonassero il suo corpo o che a causa della patologia non riuscisse più a tornare al comando della nazione, sarebbe stato lui a rimpiazzarlo con l’arduo compito di avanzare nel processo democratico bolivariano. In quella occasione Hugo Chávez affermò: “La mia opinione ferma, completa come la luna piena, irrevocabile, assoluta, totale, è che nella circostanza obbligata di dover convocare a elezioni, come prevede la costituzione, voi eleggerete Nicolás Maduro come presidente, questo ve lo chiedo di cuore, lui è uno dei giovani leader di maggiore capacità per continuare, nel caso io non potessi farlo più”. In questa maniera, con voce sincera, Chávez si rivolse al popolo nella sua ultima apparizione pubblica.

Lo scorso 8 marzo 2013, dopo la scomparsa del Presidente venezuelano, Maduro è stato proclamato Presidente ad interim in una cerimonia di giuramento celebrata nel Palazzo Federale del Potere Legislativo. Nonostante le polemiche e affermazioni negative della destra nazionale e straniera sull’operato del leader della rivoluzione bolivariana, è necessario osservare che nel recente insediamento di Papa Francesco, la presenza dei mandatari internazionali è stata di 33 Presidenti, mentre all’addio a Hugo Chávez hanno assistito 55 capi di stato nel fervore popolare di milioni di persone di tutto il Sudamerica ed altri paesi del mondo. In una cerimonia straordinaria la ONU, attraverso il suo portavoce Ban ki-Moon, si è pronunciata positivamente sugli sforzi e gli obbiettivi raggiunti dal Presidente Chávez nella sfera sociale, in ambito di identità nazionale, solidarietà e unioni dei paesi Ispanoamericani. Il nuovo Papa comprende la necessità della Chiesa di mantenere e migliorare la propria immagine nel continente Latino Americano, il quale detiene il 43% dei fedeli cristiani del globo. La visita della presidentessa Cristina Fernández de Kirchner al Vaticano, è stata un’occasione per farsi le rispettive congratulazioni; nell’ incontro, il nuovo Papa ha esplicitamente reso gli auguri alla mandataria della Repubblica Argentina per far parte del gruppo di presidenti latinoamericani che continuano a lavorare uniti per rialzare la dignità dei popoli e costruire la patria bella e grande che hanno sognato i Libertadores Simón Bolívar e Martí.

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe artigos e a obra do teólogo, filósofo, escritor e professor Leonardo Boff

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

tarot Co_creador

donde las líneas de la vida y el alma convergen

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

Sonia Serravalli - Opere, biografia e altro

Se non vedi i miracoli, non significa che non esistano

rivoluzionando

La Rivoluzione del Popolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: