La musica come strumento di sviluppo sociale

Antonio Abreu

Antonio Abreu

di Elisa Caricato e Andrea Gargiulo

Sviluppofelice.- In Italia si sta diffondendo un progetto didattico che riprende quello ideato nel 1975 da José Antonio Abreu, economista, musicista, già Ministro della Cultura in Venezuela, e vincitore dell’International Music Prize (1993) dell’UNESCO.

Abreu voleva riscattare i giovani del suo Paese, ma il suo è diventato un modello per l’intero Sudamerica e anche per l’Occidente. «L’orchestra – afferma – è una società che pratica … l’interdipendenza, … è un’impresa collettiva in cui tutti sono d’accordo nella voglia di affrontare brani sempre più difficili, e questo forma la personalità di ogni ragazzo: previene la droga, previene la violenza, ed è uno strumento insuperabile di sviluppo sociale. La musica opera questo miracolo: costruttivo, seduttivo, creatore, nel bambino e nell’adolescente»[1].

Generalmente il bambino tende a stancarsi di qualsiasi novità gli si proponga. Per tenere desta l’attenzione bisogna coinvolgerlo nella musica d’insieme, in cui non c’è protagonismo; cosa non facile, perché i nostri bambini sono iper-stimolati da attività frenetiche e modelli in cui viene premiato il protagonismo.

L’approccio della didattica reticolare non persegue come prioritario l’obiettivo tecnico, che si può rettificare successivamente, ma il metodo di trasmissione delle competenze come sapere complesso … non complicato.

Il Sistema di Orchestre Infantili e Giovanili del Venezuela ha salvato i bambini delle favelas dalla miseria e dall’emarginazione, fornendogli strumenti musicali, inserendoli in vere e proprie orchestre e dando spazio alla loro creatività.

In Italia è nato il Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili, promosso da Federculture e dalla Scuola di Musica di Fiesole, che ha Claudio Abbado e Abreu come Presidenti Onorari. Il Sistema italiano ha favorito e riconosciuto esperienze già in atto. Sono operativi 30 Nuclei in 13 Regioni, che coinvolgono circa 6.000 bambini dai 4 ai 16 anni. Alcuni Nuclei operano con bambini e ragazzi non udenti o non vedenti.

Abbado afferma che ci sono «anche da noi, sacche di povertà e disagio dove le prime e più vulnerabili vittime sono i ragazzi. … Fare musica insieme … [rende] possibile il riscatto. La gioventù è stata letteralmente depredata di prospettive credibili, per le quali valga lo sforzo e la gioia della realizzazione. Non solo chi è nel disagio, ma forse ancor più chi abita il benessere, viene manipolato per diventare un conformista, un animale compratore, un ebete che si nutre solo di superficialità. Una vita piena di musica e di cultura è sicuramente un argine a tutto ciò»[2].

Come spiega Abreu, «l’arte non deve essere un monopolio delle classi elevate, ma un diritto sociale … E nessun progetto sociale di un Paese in via di sviluppo può prescindere della democratizzazione dell’arte, in particolare della musica. Suonare in un’orchestra è una metafora della convivenza civile. Stimola… la solidarietà, il rispetto, l’autostima. La musica è armonia, ansia di perfezione, richiede concentrazione, obbliga a tenere conto degli altri. Tutto questo non può che avere conseguenze etiche»[3].

Finora, in Italia, con i ragazzi dei cori e delle orchestre del Sistema Abreu si sono esibiti tra gli altri Morricone, Danilo Rea, Piovani, Ambrogio Sparagna, Francesco D’Orazio, l’Orchestra di Piazza Vittorio, la JuniOrchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, la Saint Louis Big Band, i cori dei bambini delle mani bianche (cioè formazioni di ragazzi sordi o che sentono pochissimo) di San Vito al Tagliamento e quello della Scuola di Musica di Testaccio.

Il segreto di questo esperimento è l’interdipendenza e la voglia di creare bellezza. Peppino Impastato ha detto: «Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi sorti all’improvviso, con tutto il loro squallore, da operazioni speculative, ci si abitua con pronta facilità, … per il solo fatto che è così, pare dover essere così da sempre e per sempre. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore»[4].

La speranza è di espandere e perfezionare – anche attraverso la formazione di docenti – le attività di una rete educativa fortemente voluta da Claudio Abbado e inoltre di vedere riconosciuta a livello giuridico l’attività del sistema attraverso un disegno di legge, presentato al Parlamento e in attesa d’esame.

 

 


[1] Cit. in <http://www.musicaingioco.net/abreu.html&gt; (24 novembre 2012).

[2] Atti del Convegno Internazionale “Musica e Società: per un sistema nazionale delle orchestre sinfoniche e dei cori infantili e giovanili”, Fiesole, 13-14 novembre 2010, p. III.

[3] Cit. in F. Capelli, Musica etica in La Vita Scolastica, 1/1/2009: <http://www.orchestramozart.com/uploads/R%20stampa%20e%20altro%20materiale%2025%20ott%2008/VitaScol_6308_21_302.pdf&gt; (24 novembre 2012).

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: