Nasrallah: «Ogni attacco alla Siria avrà la risposta della Resistenza»

da al manar

Il segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, nel corso di un’intervista alla televisione panaraba al-Mayadeen ha dichiarato che «La resistenza è pronto ad intervenire contro le forze di occupazione israeliane in Galilea e aldilà la Galilea, cioè in altre parti della Palestina occupata. I continui attacchi israeliani su vari obiettivi in Siria sono una violazione grave (…) Tutti gli attacchi contro le posizioni in Siria sono contro tutto l’asse della resistenza e non solo contro la Siria». Ed ha aggiunto: « Dunque, se la Resistenza decidesse di rispondere, è un suo diritto. Questo può avvenire in qualsiasi momento».

Estratti chiave da quell’intervista:

Cambiare le regole del gioco con “Israele”

Per Sayed Nasrallah, la resistenza è pronta a cambiare le regole del gioco con le forze di occupazione israeliane ed ha citato come esempio la risposta della Resistenza contro le forze di occupazione nel 2014 e l’operazione contro i soldati israeliani nella Shebaa (confine meridionale). Questo è un messaggio che la resistenza è pronta con una risposta adeguata a qualsiasi aggressione. Ha ricordato che gli israeliani hanno ucciso uno dei loro combattenti in un attacco premeditato dopo aver scoperto un aereo spia nella regione di Adloun (Sud). La resistenza ha poi risposto all’omicidio premeditato di un resistente.

Le nostre linee rosse

Nasrallah ha in merito, ha spiegato: «Non possiamo dire che qualsiasi violazione dello spazio aereo e della sovranità dovrebbe essere una linea rossa. La violazione dello spazio marittimo, le infiltrazioni in alcune regioni meridionali, l’uso di apparecchiature di spionaggio, sono tutte linee rosse e sono violazioni che richiedono la risposta della Resistenza. Il nostro dovere è quello di combattere. Ma se rispondiamo o meno, questo dipende da diverse considerazioni e interessi su diversi livelli. La resistenza non può dire agli israeliani se si fa questo tipo di violazione ci vendicheremo in questo modo, e non farà nulla quando potrebbe avvenire un tale attacco. La resistenza ha il diritto di rispondere a qualsiasi tipo di aggressione, scegliendo tempi e mezzi adeguati. E non è vincolata da regole e linee guida. Ci rifiutiamo che la resistenza debba essere condotta per rispondere a qualsiasi aggressione israeliana contro il Libano, a prescindere dalla sua volontà. Il comando della resistenza studia le condizioni e la natura della violazione prima di ogni risposta».

Per Israele, Hezbollah si indebolisce con la guerra in Siria

Sayyed Nasrallah ha assicurato che, «nonostante le preoccupazioni degli Hezbollah sugli sviluppi in Siria e altrove, la Resistenza ha messo, da parte, il fronte con Israele (…) la prova è l’operazione di resistenza condotta nel 2014 a Shebaa. La resistenza è rimasta inalterata. Gli israeliani dicono anche che Hezbollah ha acquisito grande esperienza a causa della sua partecipazione alla guerra in Siria. La Resistenza ha condotto in passato assalti contro uno o due città occupate dall’esercito israeliano nel sud del Libano. Non stava conducendo un’offensiva contro le città. Ecco perché gli israeliani evocano la Galilea, perché sentono che abbiamo acquisito grande esperienza nella partecipazione alla guerra in Siria. Se Israele crede che la Resistenzasi è indebolita, scoprirà che sta facendo un grosso errore».

Armi sofisticate

Le armi che la resistenza detiene sono più sofisticate rispetto a quelle del 2014. Il leader di Hezbollah ha annunciato: «Abbiamo le armi che ci permettono di vincere contro qualsiasi aggressione israeliana … La Resistenza è più forte che mai ed ha un arsenale che nessuno può immaginare».

Reclutamento dei dirigenti di Hezbollah nel Mossad

Nasrallah ha confermato che dirigenti di Hezbollah sono stati reclutati dagli Stati Uniti e dal Mossad. «Ma questa informazione è stata ingigantita dai media in Libano e altrove. Essi hanno sostenuto che questo dirigente è stato il responsabile della mia scorta, implicato nell’assassinio dell’ Imad Moghnieh ed ha supervisionato i missili e i piani della resistenza di Hezbollah.

Tuttavia, è stato responsabile di una unità di sicurezza che non ha alcun collegamento con la resistenza. Non aveva assistenti, ed ha ammesso di aver collaborato con il Mossad dopo il suo arresto. Dopo 32 anni di crescita della resistenza, è normale che ciò avvenga, è parte della guerra. Il nemico cerca di rompere le nostre fila. Ma Hezbollah è in allerta. E questa infiltrazione è inaccettabile e intollerabile. Anche i suoi genitori si sono dissociati. È stato arrestato da 5 mesi».

Servizi segreti arabi

I servizi di intelligence arabi stanno cercando di infiltrarsi  nelle fila di Hezbollah.

Dopo il 2006, si è scoperto che essi hanno raccolto informazioni sulla Resistenza e le hanno consegnate agli israeliani nella guerra del 2006.

La cooperazione dei ribelli in Siria con “Israele”

Nasrallah ha sottolineato che «Il trasferimento dei ribelli è una delle prove di questa cooperazione. “Israele” stesso ha riconosciuto di aver curato 1.200 feriti. I contatti sono espliciti, si parla sui walkie talkie. Anche sul campo, gli israeliani aiutano a bombardare le postazioni dell’esercito siriano per facilitare l’acquisizione da parte dei ribelli di alcune aree di confine.

Golan siriano resistente

Hezbollah non è presente nel Golan. Quelli che conducono operazioni anti-israeliane sono siriani resistenti. Il nostro ruolo è quello di guidare e sostenere i gruppi di resistenza nel Golan.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

 

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: