L’Ambasciatore del Venezuela smentisce incontro al Senato

logo scudodi Ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela presso la Repubblica Italiana

L’Ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela presso lo Stato Italiano, Julián Isaías Rodríguez Díaz smentisce le informazioni pubblicate dal quotidiano venezuelano in lingua italiana La Voce d’Italia, diretto dal cittadino italiano Mauro Bafile.

Non so a chi attribuire l’irresponsabilità di questa informazione, se a chi l’ha fornita oppure a chi ha deciso di renderla pubblica senza controllarne la veridicità. In ogni caso, vi è da parte di entrambi la chiara intenzione di danneggiare, a nome della comunità italiana in Venezuela, la gestione del nostro governo e il buon nome del nostro Paese.

Siamo consapevoli che alcuni settori, sia interni che esterni, del Parlamento italiano potrebbero avere una visione distorta di ciò che sta accadendo in Venezuela, ma non è né auspicabile né accettabile che le istituzioni italiane siano utilizzate, nell’ambito di una campagna organizzata a livello internazionale contro il Venezuela, per contribuire a gettare discredito sul nostro paese.

La comunità italo-venezuelana, lo so, ha opinioni non necessariamente identiche riguardo quello che sta accadendo in Venezuela. È possibile che una tendenza politica della comunità trovi più ascolto rispetto a un’altra e questo è un problema che lo Stato italiano deve gestire ed interpretare con cautela e rispetto.

Confermo che non abbiamo ricevuto alcuna formale richiesta scritta della Presidenza dei gruppi della Commissione per i Diritti Umani e del Comitato degli Italiani all’Estero e, tantomeno, che nessuna commissione o comitato parlamentare abbia ufficialmente definito «delicata la nostra situazione politica ed economica».

Siamo a conoscenza tramite notizie di stampa e commenti informali che familiari di dirigenti politici dell’opposizione venezuelana hanno tenuto riunioni con personalità e dirigenti istituzionali della Repubblica italiana, ma sarebbe assurdo pensare che eventi di questa natura conducano all’irresponsabile pretesa d’interpellare l’ambasciatore di uno stato sovrano.

Il rappresentante del Venezuela, in merito a quanto riportato dal quotidiano La Voce d’Italia, dichiara che tale riunione non c’è mai stata; fino a questo momento la Missione Diplomatica venezuelana in Italia non ha ricevuto alcun invito dalla Presidenza dei gruppi della Commissione per i Diritti Umani né dal Comitato degli Italiani all’Estero. A tal proposito, il diplomatico venezuelano invita le istituzioni a smentire la notizia pubblicata in quanto la stessa danneggia il nostro paese e incrina le relazioni di fratellanza e cooperazione instaurate e ribadite negli incontri sostenuti con le onorabili istituzioni italiane.

logo-embajada-italiano

Le università italiane studiano la Costituzione Bolivariana

da Prensa Consulado General de Nápoles

Lo studio della Costituzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela valica i confini del paese e dell’ambiente latinoamericano, per entrare nelle realtà accademiche europee. Esempio concreto sono le varie conferenze e lectio magistralis che negli ultimi anni, sono state realizzate nei principali atenei italiani delle città di Roma, Napoli, Firenze, tra le altre.

Ultimo in ordine di tempo l’incontro che ha avuto luogo il 27 di aprile presso l’Università degli Studi di Salerno, organizzato dall’Associazione Nazionale di Reti ed Organizzazioni Sociali in Italia (ANROS). A cui hanno preso parte l’Ambasciatore del Venezuela presso lo Stato Italiano, Julián Isaías Rodríguez e Amarilis Gutiérrez Graffe, Console Generale a Napoli. La lectio magistralis è stata coordinata dall’avvocato Marco Galdi, Professore di Diritto Pubblico e Sindaco del Comune di Cava de Tirreni. Erano presenti inoltre Jhimy Arrieta, coordinatore nazionale di ANROS – Venezuela ed Emilio Lambiase, Presidente di ANROS – Italia.

11056054_890431281003761_7278926726351258174_oIl Professor Galdi ha spiegato ai circa cento studenti di Diritto presenti, i significativi mutamenti di scenario avvenuti in politica internazionale, e indicato l’America Latina come un’alternativa da osservare con attenzione. Ha poi segnalato che il governo bolivariano, legittimato dalla sua Costituzione, ha attuato una serie di politiche sociali a beneficio del popolo, nello stesso momento storico in cui in Europa aumenta la crisi economica e sociale.

L’Ambasciatore Rodriguez ha illustrato la genesi del governo bolivariano e la sua necessità impellente di realizzare un cambiamento costituzionale, scrivere una nuova Carta Magna, nata dal popolo, frutto della partecipazione diretta e attiva degli attori del cambiamento in atto nel paese. Un documento che rappresenta tutti i cittadini e le comunità etniche, comprese le popolazioni indigene, che hanno una rappresentanza diretta in parlamento.
Isaías ha poi focalizzato l’attenzione su quegli elementi che costituiscono una novità per il diritto costituzionale europeo e di maggiore interesse per gli studenti, come i capitoli dal numero I al V, che rappresentano l’essenza del Potere Legislativo, Esecutivo, Giudiziario e del Sistema di Giustizia, così come il Potere Popolare ed Elettorale.

Descrivendo lo stretto vincolo che lega il Potere Popolare alla durata della legislazione, così come i periodi di mandato in cui possono rimanere in carica i rappresentanti del potere pubblico.

La Console Generale Gutiérrez Graffe nel suo saluto di apertura, ha portato il messaggio di solidarietà del governo bolivariano, del Presidente Maduro e del Ministro Delcy Rodríguez. Dopo aver ringraziato l’Ateneo e gli studenti, ha spiegato il legame storico esistente tra Costituzione Bolivariana, il Padre della Patria Simón Bolívar, e il pensiero del Comandante Hugo Chávez.

Dopo aver distribuito la lettera indirizzata dal Presidente Maduro al popolo nordamericano e la Dichiarazione dell’Unasur del 14 marzo 2015 contro il Decreto, ha spiegato come il Venezuela vuole costruire un progetto sociale di pace, e quindi non rappresenta una minaccia per nessuna nazione al mondo.11060278_890431391003750_4953711282509697565_o

La Console Generale a Napoli ha fatto un’introduzione riguardante i Diritti Umani, il Patto internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali dalla prospettiva Bolivariana e Socialista. Sottolineando che il cambiamento principale è stato quello che ha permesso di sostituire la democrazia rappresentativa con la democrazia partecipativa, dove tutti i cittadini hanno diritto a occuparsi degli affari pubblici, a tutti i livelli, costruendo così una società attiva e democratica.

L’avvocato Marco Galdi in qualità di Sindaco è stato uno dei primi a dichiarare pubblicamente la sua solidarietà con il popolo bolivariano, il Presidente Maduro e con il Comitato dei Familiari delle Vittime delle Guarimbas.

L’iniziativa è stata realizzata nel quadro della Campagna Internazionale che esige dal Presidente Obama l’abrogazione immediata del Decreto contro il Venezuela del 9 marzo 2015.

Un’occasione propizia per la distribuzione della Costituzione Bolivariana in lingua italiana, la cui pubblicazione è stata realizzata dal Consolato Generale, altresì della rivista ‘Amerindia’, il cui contenuto è legato ai valori sociali, culturali e umani della Costituzione.

Sezione Stampa e Pubbliche Relazioni
Consolato Generale
Repubblica Bolivariana del Venezuela a Napoli
Facebook: https://www.facebook.com/Consolato.Venezuela.Napoli
Twitter: @ConsulVenNap

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Fabrizio Verde]

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: